Di seguito alcuni esempi  delle lezioni, tra le molte che siamo in grado di offrire, alcune delle quali possono essere modulate in relazione all’età dei partecipanti.

Somnium Scipionis e divagazioni astronomiche

Un esempio di opera letteraria latina che ha come base un gran numero di riferimenti astronomici è il “Somnium Scipionis” di Cicerone. Scipione l’Emiliano, il protagonista di tutto il dialogo, nell’arco di tre giorni, discute con alcuni amici di politiche di governo; nel sesto libro in particolare egli racconta di un sogno che ha avuto mentre si trovava in Africa. Nel corso della notte lo spirito di Scipione l’Africano e quello di Lucio Emilio Paolo vengono a prelevarlo dal suo letto e lo portano sulla Via Lattea. Nel passo, che nasce nelle intenzioni dell’autore come esaltazione dei buoni governatori, Cicerone inserisce riferimenti astronomici e celesti del suo tempo, …

 
Gli animali del cielo

La maggior parte dei bambini è attratta dagli animali; perché allora non sfruttare questa loro naturale inclinazione per far scoprire loro gli alcune costellazioni? Cammineremo, in uno spazio immenso, tra le costellazioni che richiamano animali di fantasia e animali ancora viventi, narrando, perché no, storie di mondi antichi.

 
Sistema Solare

Passeggiando per Montepulciano, conosciuta come Perla del Cinquecento, possiamo fare un Viaggio irreale nella realtà; basterà, infatti, passeggiare lungo il suo centro storico e godere, tra tante opere d’arte costruite dal genio umano, un’opera della natura, il Sistema Solare. Questo viaggio possiamo farlo anche comodamente seduti al Planetario e godere, con gli approfondimenti legati all’età e alle conoscenze degli ospiti, di un viaggio tra le perle del Sistema Solare.

 
L’Astronomia di Gianni Rodari

Il cielo mi piace tanto, con la luna, le stelle e tutto il resto. Però mi piacerebbe di più se potessi cambiarlo ogni tanto a modo mio.” Nella sua poetica numerosissimi sono i riferimenti alle scienze e soprattutto all’astronomia. I pianeti, gli astronauti, le astronavi che popolano le filastrocche e i suoi racconti, servono da spunto per un viaggio per gli astronauti del domani o per gli astronauti mancati, a seconda dell’età, perché come scrive sempre Rodari “Occorre una grande fantasia, una forte immaginazione per essere un vero scienziato, per immaginare cose che non esistono ancora e scoprirle, per immaginare un mondo migliore di quello in cui viviamo e mettersi a lavorare per costruirlo”.

 
Chi non sa di luna, non guardi luna!

Una volta si guardava la Luna e si aspettavano le sue fasi per non poche faccende della campagna, ma conoscere la Luna non era da tutti! In un viaggio simulato sulla Luna verrà descritto il nostro satellite naturale scoprendo le principali relazioni tra esso e la Terra.

Il giro del mondo … lungo il meridiano passante per il Planetario Poliziano

Il cielo lungo un meridiano è un cielo senza confini. Attraverso il viaggio virtuale lungo il meridiano terrestre passante per il Planetario Poliziano, verrà spiegato il cielo che, volta volta, si mostrerà in tutta la sua bellezza. Vedremo il cielo del Polo Nord, quello Equatoriale e quello del Polo Sud, con costellazioni invisibili alle nostre latitudini.

“Eclisse di Sole e di Luna non portano mai fortuna”
Giochi di luce e di ombre in cielo

La vita sulla Terra dipende strettamente dalla luce e dal calore che il Sole ci invia quotidianamente: la sua scomparsa improvvisa durante un’eclisse era quanto di più terribile si potesse immaginare. Per questo motivo, per secoli l’eclisse è stato un segno di sventura. Attraverso un viaggio nel tempo e nella cultura dei popoli si scoprirà come i nostri antenati leggevano il fenomeno delle eclissi per arrivare ad una lettura astronomica di tali eventi.

L’alfabeto dell’Astronomia

Lo studio dell’astronomia parte necessariamente dall’analisi di quell’immensa cupola che ci sovrasta e che viene chiamata anche cielo, firmamento o più semplicemente volta celeste. Inizieremo a conoscere i fenomeni ed i corpi celesti più comuni e le relazioni che questi hanno con la nostra vita di tutti i giorni e spiegazione della sfera celeste, dei riferimenti celesti ed osservazione, a seconda della stagione, del cielo del periodo.

Viaggio nel tempo e nello spazio

Viaggio negli oscuri recessi della sfera celeste dove si trovano gli oggetti del profondo cielo; luoghi abitati da miliardi di stelle, sterminate estensioni di gas e polveri dove nuovi astri prendono vita.

 
Il cielo di Vincent Willem Van Gogh

“Finora non mi hai detto se hai letto Bel Ami di Guy de Maupassant oppure no e cosa ne pensi del suo talento. Te lo dico perché l’inizio di Bel Ami contiene una descrizione di una notte illuminata di stelle a Parigi con i caffè vivacemente illuminati sul boulevard ed è pressappoco lo stesso soggetto che ho appena dipinto.” (Lettera 543)

Quando l’Astronomia si incontra con altre discipline, diciamo più umanistiche che nulla hanno da invidiare alle fantasie astronomiche.

I cieli narrano la gloria di Dio

Se è vero che lo scopo del libro della Bibbia è quello di “indicarci come si vadia al cielo, non come vadia il cielo”, (citazione dell’ecclesiastico Cesare Baronio erroneamente attributa a Galileo Galilei) l’osservazione della volta celeste sarà guidata da un libro, la Bibbia, che molte volte parla appunto di cielo e di stelle.

Dal “Piccolo principe” ad un viaggio …

nel Sistema Solare e/o oltre, passando da una realtà ad un’altra cercando non di dare risposte ma semplicemente aiutando a porsi domande.  “Mi domando, – disse, – se le stelle sono illuminate perché ognuno possa un giorno trovare la sua.”

Storie di cielo

Un giorno di tanto tempo fa, un padre mandò i suoi sette figli nella foresta affinché imparassero ad ascoltare la voce dei venti e a comprenderne le parole. I giovani si avviarono nei boschi camminando silenziosi, decisi ad ascoltare il canto della natura. Quando scese il buio allestirono un campo e si misero ad osservare incantati la bellezza del cielo stellato …