Giugno 2020

Sole

• 01 giugno: sorge alle 05:38 e tramonta alle 20:40
• 15 giugno: sorge alle 05:35 e tramonta alle 20:48
• 30 giugno: sorge alle 05:39 e tramonta alle 20:50

Alle ore 23:43 TMEC (21:43 TU) del 20 giugno: Solstizio d’Estate.

Nel giorno più lungo dell’anno il sole sorge alle 05:35 e tramonta alle 20:51. La luce del giorno dura 15 ore e 16 minuti.

Fasi Lunari

• 05 giugno: Luna Piena
• 13 giugno: Luna all’Ultimo Quarto
• 21 giugno: Luna Nuova
• 28 giugno: Luna al Primo Quarto

Il giorno 3 giugno alle ore 03:13 la Luna raggiungerà il perigeo (364.366 km), il giorno 15 giugno alle ore 01:13 raggiungerà l’apogeo (404.595 km), mentre il giorno 30 giugno alle ore 01:33 la Luna raggiungerà nuovamente il perigeo (368.960).

OSSERVABILITA’ DEI PIANETI (Visibilità dei pianeti ripresa dal sito astronomia.com)

Mercurio. Nella prima settimana di Giugno, possiamo individuarlo basso in cielo sull’orizzonte occidentale. In questi giorni Mercurio tramonta circa un’ora e 50 minuti dopo il Sole, ma questo intervallo di tempo si annulla alla fine del mese, con il pianeta ormai prossimo alla congiunzione con il Sole. La massima elongazione serale si verifica il giorno 4, con una distanza angolare dal Sole di oltre 23 gradi.

Venere. Il giorno 3 si trova in congiunzione con il Sole, pertanto è inosservabile. Tuttavia, nell’arco di pochi giorni, Venere ricompare rapidamente sull’orizzonte orientale tra le luci dell’alba. A fine mese sorge circa due ore prima del Sole e lo potremo facilmente osservare, come astro più brillante del mattino, nella costellazione del Toro, dove rimane per tutto il mese.

Marte. Il pianeta rosso continua ad essere osservabile nel corso della seconda parte della notte, e nel corso del mese anticipa gradualmente l’orario del suo sorgere. Lo si può individuare facilmente in direzione Sud-Est, alla comparsa delle prime luci dell’alba. Marte completa il suo percorso nella costellazione dell’Acquario fino al 25 giugno. Negli ultimi giorni del mese inizia ad attraversare i Pesci.

Giove. Giove si accinge a diventare il protagonista delle notti estive, dopo che Venere ha abbandonato la scena serale in favore del cielo mattutino. Il gigante gassoso anticipa sempre più il proprio sorgere, e nella seconda parte del mese lo potremo scorgere basso sull’orizzonte a Sud-Est già prima della mezzanotte, per regalarci una nottata intera di osservazione. Durante la notte, infatti, lo vedremo culminare a Sud, e infine calare a Sud-Ovest tra le prime luci dell’alba. Nel corso del mese Giove si trova ancora nella costellazione del Sagittario.

Saturno. Le condizioni di osservabilità di Saturno sono molto simili a quelle di Giove. La coppia di giganti gassosi ci accompagnerà infatti per diversi mesi. Saturno sorge poco più tardi di Giove. Rispetto a quest’ultimo è meno luminoso e lo si può riconoscere facilmente alla sua sinistra nelle ore centrali della notte. Saturno sta attraversando la costellazione del Capricorno.

Urano. Nel corso del mese il pianeta anticipa sempre più l’orario del suo sorgere, e ad aumentare la sua altezza sull’orizzonte orientale, dove è possibile individuarlo tra le prime luci dell’alba, in direzione Est. La luminosità di Urano è al limite della visibilità ad occhio nudo e per riuscire ad osservarlo l’uso di un telescopio è comunque consigliabile. Il pianeta si trova ancora nella costellazione dell’Ariete.

Nettuno. Il pianeta è osservabile nel corso della seconda parte della notte. Lo si può individuare a Sud-Est nelle ore che precedono il sorgere del Sole. Le condizioni di osservabilità sono analoghe a quelle di Marte, con cui si trova in congiunzione il giorno 12. Per la sua bassa luminosità, inferiore ai limiti accessibili all’osservazione ad occhio nudo, per individuare Nettuno è richiesto l’uso del telescopio. Nettuno si trova ancora nella costellazione dell’Acquario, dove è destinato a rimanere per un lungo periodo di tempo, fino all’anno 2022.

 

CARTE DEL CIELO

Visualizza o scarica le mappe del cielo realizzate con Cartes du Ciel in formato PDF:

– osservatorio: Montepulciano
– data: 15 giugno 2020
– orario: 22:00
– coordinate: altazimutali