Sole

• 01 dicembre: sorge alle 07:19 e tramonta alle 16:41
• 15 dicembre: sorge alle 07:31 e tramonta alle 16:40
• 31 dicembre: sorge alle 07:39 e tramonta alle 16:49

Alle ore 05:19 TMEC (04:19 TU) del 22 dicembre: Solstizio d’Inverno.

Fasi Lunari

• 04 dicembre: Luna al Primo Quarto
• 12 dicembre: Luna Piena
• 19 dicembre: Luna all’Ultimo Quarto
• 26 dicembre: Luna Nuova

Il giorno 5 dicembre alle ore 05:08 la Luna raggiungerà l’apogeo (404.446 km), mentre il giorno 18 dicembre alle ore 21:25 la Luna raggiungerà il perigeo (370.265 km).

OSSERVABILITA’ DEI PIANETI

Mercurio è visibile per gran parte del mese all’alba nella migliore apparizione dell’anno: fino al giorno 16 la sua levata precede l’inizio del crepuscolo nautico ma il pianeta è visibile, pur con difficoltà sempre maggiore, per altri 10 giorni. Inizialmente nella Bilancia, il 3 è in congiunzione con Zubeneschamali, 6°.7 a sud di Beta Librae, il giorno 11 si sposta nello Scorpione, il 14 nell’Ofiuco e il 27 nel Sagittario; il 30 è all’afelio.

Venere è visibile senza difficoltà al termine del tramonto tra le stelle del Sagittario e, a partire dal 19, del Capricorno; il giorno 1 è in congiunzione, 40’ a nord, con Lambda Sagittarii, mentre il 6 dicembre transita 1°.9 a nord di Nunki (Sigma Sagittarii) dirigendosi verso Saturno con cui è in congiunzione, 1°.8 a sud del pianeta inanellato, il giorno 11. A fine mese tramonta 2h 40m dopo l’astro del giorno, ad un’ora dal termine del crepuscolo astronomico.

Marte è visibile al mattino: all’inizio la sua levata precede di appena un’ora la comparsa delle prime luci dell’alba, mentre a fine mese l’anticipo cresce fino a superare 1h e 30m. Sta attraversando la costellazione della Bilancia e il 12 è in congiunzione ravvicinata con Zubenelgenubi, 13’ a nord di Alfa Librae.

Giove è inizialmente visibile tra le luci del tramonto nel Sagittario ma la sua discesa sotto l’orizzonte va anticipando sempre più e il 13 il pianeta scompare nelle luci del crepuscolo serale; il 2 è in congiunzione superiore con il Sole e viene occultato dal disco solare.

Saturno è nel Sagittario, dove risulta osservabile subito dopo il tramonto del Sole fino al giorno 28, quando scompare tra le intense luci del crepuscolo; l’11 viene raggiunto e poi superato, 1°.8 a sud, da Venere.

Urano è visibile per buona parte della notte nell’Ariete, non lontano dal confine con i Pesci, ma risulta osservabile nelle migliori condizioni nelle ore serali, quando transita al meridiano. È facilmente individuabile 4° a nord-ovest di Xi1 Ceti, di magnitudine +4.4.

Nettuno è visibile nella prima parte della notte in Acquario ma la sua visibilità va gradualmente diminuendo; a fine mese il risulta osservabile nelle prime ore serali poco più di 1° a sud-ovest della stella di 4a magnitudine Phi Aquarii. Il giorno 8 è in quadratura con il Sole e tramonta poco prima della mezzanotte locale.

 

CARTE DEL CIELO

Visualizza o scarica le mappe del cielo realizzate con Cartes du Ciel in formato PDF:

– osservatorio: Montepulciano
– data: 15 dicembre 2019
– orario: 21:00
– coordinate: altazimutali