Sole

• 01 marzo: sorge alle 06:49 e tramonta alle 18:01
• 15 marzo: sorge alle 06:25 e tramonta alle 18:18
• 31 marzo: sorge alle 06:56 e tramonta alle 19:37

Nel corso del mese la durata del giorno aumenta di circa 1 ora e 29 minuti.

Alle ore 22:58 del 20 marzo: Equinozio Primaverile.

Alle ore 02:00 del 31 marzo torna in vigore l’Ora Estiva o “Ora Legale”, pari ad un’ora in più rispetto all’Ora Solare o TMEC (Tempo Medio dell’Europa Centrale).

Fasi Lunari

• 06 marzo: Luna Nuova
• 14 marzo: Luna al Primo Quarto
• 21 marzo: Luna Piena
• 28 marzo: Luna all’Ultimo Quarto

Il giorno 4 marzo alle ore 12:26 la Luna raggiungerà l’apogeo (406.391 km), mentre il giorno 19 marzo alle ore 20:47 la Luna raggiungerà il perigeo (359.377 km).

OSSERVABILITA’ DEI PIANETI

Mercurio è visibile al tramonto nelle migliori condizioni fino al giorno 6 quando, dopo aver invertito il suo moto da diretto a retrogrado, si avvicina velocemente al Sole per scomparire due giorni dopo nelle intense luci del crepuscolo; il 15 è in congiunzione inferiore con il Sole. Torna a mostrarsi sull’orizzonte orientale poco prima dell’alba negli ultimi giorni del mese preceduto, 15° a occidente, da Venere.

Venere è visibile all’alba tra le stelle del Capricorno, ma va via via ritardando la levata abbassandosi contemporaneamente sull’orizzonte: a metà mese sorge dopo l’inizio del crepuscolo astronomico. Il giorno 22 è in congiunzione con Deneb Algedi, 2°.3 a nord di Delta Capricorni, mentre il 24 si sposta nell’Acquario dove due giorni più tardi transita 1°,5 a nord della stella di 4a magnitudine Iota Aquarii.

Marte è visibile di sera e per l’intero mese tramonta intorno alle 23 TC; il 23 esce dall’Ariete e si sposta nel Toro dirigendosi verso le Pleiadi, con le quali viene a trovarsi in congiunzione, 3°.3 a sud di M45, il giorno 30. Il 23 sul pianeta rosso si verifica l’Equinozio Primaverile.

Giove è in quadratura con il Sole il giorno 14 e risulta visibile nella seconda parte della notte nell’Ofiuco, 3° circa a nord-est di Theta Ophiuchi. Alla fine del mese il pianeta sorge mezz’ora dopo la mezzanotte locale e culmina tra le luci dell’alba.

La visibilità mattutina di Saturno è in graduale aumento ed il pianeta può essere osservato nelle ore che precedono l’alba sull’orizzonte sud-orientale, tra le stelle del Sagittario; a fine mese la sua levata anticipa di ben 2 ore le prime luci del crepuscolo.

Urano è visibile di sera nell’Ariete ma si avvicina sempre più all’astro del giorno e alla fine del mese tramonta al termine del crepuscolo e diviene inosservabile; il 3 è in congiunzione con SAO 92659, 11’ a sud della stella la cui luminosità è simile a quella del pianeta.

Nettuno è in congiunzione superiore con il Sole il giorno 7 ed è quindi inosservabile per l’intero mese.

 

CARTE DEL CIELO

Visualizza o scarica le mappe del cielo realizzate con Cartes du Ciel in formato PDF:

– osservatorio: Montepulciano
– data: 15 marzo 2019
– orario: 21:00
– coordinate: altazimutali